Per l'Africa dello Zio - Matteo Vitali

Vai ai contenuti

Per l'Africa dello Zio

Il mio progetto
Padre Luigi Arnoldi

Mio zio Luigi nasce a Osio Sotto (Bg) il 10 agosto 1946. Nell'ottobre 1965 entra nell'Istituto Saveriano a Desio (Mb), sede della Casa Saveriana per le vocazioni adulte. Il 3 ottobre 1976 viene ordinato sacerdote e, nel dicembre del 1977 destinato alla missione del Burundi. Nel frattempo si reca a Parigi per lo studio della lingua francese e per la frequenza alla facoltà di Teologia (che riprenderà negli anni 1993-'94 conseguendo la "Maitrise en Théologie).

L'attività pastorale in Burundi viene bruscamente interrotta il 13 ottobre 1983, quando, senza spiegazione alcuna, viene espulso dal paese dal colonnello capo dell'immigrazione. Da lì i superiori lo destinano alla Regione dello Zaire e lì apprende il "Kishwahili" ed assegnato alla parrocchia di Mwenga dove lavora ininterrottamente per 5 anni.
Rientrato in Italia, per norme di avvicendamento, è nominato prima rettore della Casa di Alzano (1990-'93) e poi promotore vocazionale nella Casa di Udine (1994-'97). Nel 1997 torna in Burundi dove si impegna nell'insegnamento e nella formazione, come docente in Seminario e nel governo della Regione Saveriana burundese, come Superiore generale (2000-'08).
Nel 2011 p. Luigi torna in Italia per cure con il programma di tornare nuovamente in Africa.
Il 3 agosto 2011 perde la vita in incidente d'auto con un amico, benefattore ed amico di tanti missionari: Gianfranco Zanchi. In Burundi oltre alla incessante attività missionaria si è occupato particolarmente di aiutare gli orfani, raccolti dalle Suore di Madre Teresa di Calcutta e dei celebrolesi.

Per le offerte:
c.c. postale 204438
Intestato a: Procura generale delle missioni Saveriane, via San Martino, 8 - 43123 - Parma
Causale: Per il Burundi in ricordo di padre Luigi Arnoldi


Torna ai contenuti